Chi siamo

StoriaofficineGalileo1

Qbit nasce a Firenze nel 1999 per rispondere alla richiesta di tecnologia nel campo dell’ottica e dell’opto-elettronica da parte di piccole e medie imprese inserite nel tessuto produttivo Toscano.
Firenze e la sua area metropolitana godono di una ricchezza di opportunità in questo campo, sin dalla fine del XIX secolo,  grazie alla presenza della locale Università, dei centri di ricerca ad essa collegati e di industrie storiche come Officine Galileo (oggi Selex-ES) che hanno dato origine ad una grande disponibilità di conoscenze nel settore. Proprio in collaborazione con piccole aziende nate dall’esperienza di personale formatosi in Officine Galileo nascono i primi lavori su sensori a raggi Infrarossi per la ricerca di perdite di gas refrigeranti ( idrocarburi e idroclorofluorocarburi) da utilizzare nella fase di collaudo delle linee di produzione di frigoriferi ed altri impianti di refrigerazione.

Missione

Image1

Oggi Qbit sviluppa e realizza strumentazione per misure ambientali basata su tecnologie come la spettroscopia infrarosso o la misura di “Laser Light Scattering” ed utilizzata nei campi di applicazione più disparati: dalla misura della concentrazione di polveri sottili  alla ricerca e misura  di gas in tracce. In particolare  sono stati  realizzati apparati dedicati  alla ricerca di fughe di gas refrigeranti in impianti frigoriferi o di gas isolanti (SF6) in apparecchiature elettriche ad alta tensione ,così come apparati dedicati alla ricerca di bio-gas (idrocarburi, anidride carbonica, ammoniaca) da discariche o ambienti naturali, e sistemi per il monitoraggio di gas nocivi (formaldeide).

 

primavera 06 159Svolgendo questa attività Qbit contribuisce a ridurre l’immissione in atmosfera di inquinanti come i gas serra, o gli HCFC e CFC responsabili della riduzione dagli strati di ozono nella stratosfera, così partecipando allo sforzo per una migliore tutela dell’ambiente che ci circonda.

 

 

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.